Viaggi!!

Londra in 12 foto

Lavorando in un piccolo ostello, le vacanze sono una specie di concetto astratto e sconosciuto che si vive sì e no una volta all’anno. Quando questo succede però ne vale davvero la pena: chiudiamo tutto per tre o quattro settimane e ognuno per la sua strada. Io nel lontano (più o meno) febbraio del 2018 ne ho approfittato per visitare ben due capitali europee: prima Londra e poi la mia adorata Madrid.

Così, armata di una piccola valigia grigia e una copia della Guida Galattica per Autostoppisti, sono partita alle quattro del mattino, direzione Inghilterra. Dopo qualche ora di viaggio e risate per via del libro, sono finalmente atterrata in uno dei quattro aeroporti di Londra; ovviamente non ricordo quale, ma in fondo non si tratterebbe di me se così non fosse. Un lungo viaggio in bus dopo, sono scesa alla stazione Victoria, e da lì mi sono diretta verso King’s Cross, dove mi sarei incontrata con mia cugina per poi stare con lei durante il mio breve soggiorno.

Nel tragitto tra Victoria Station e King’s Cross ho visto un sacco di cose interessanti: Buckingham Palace, il Victoria Memorial e finalmente il St. James Park: la vista sul lago con il London Eye sullo sfondo è qualcosa di magico. Il parco intero è molto bello, pieno di papere e cigni e scoiattoli e angoli molto poetici. Ci sono anche molti bambini urlanti, ma non si può avere sempre tutto come si vuole.

Uscita dal parco, ho attraversato Trafalgar Square e Chinatown, Leichester Square e sono passata davanti al Palace Theater, nel quale stavano rappresentando The Cursed Child, lo spettacolo teatrale sulla nuova generazione di Harry Potter. E’ stata una passeggiata lunga ma molto bella: ad ogni angolo c’era qualcosa da vedere, dai palazzi colorati ai teatri, casinò, ristoranti, negozi e parchi.

Il giorno dopo sono andata al British Museum: è fantastico, pieno di opere meravigliose di tutte le epoche e di tutto il mondo. Quando sono entrata nella zona dedicata alle statue ho iniziato a cercarne una che somigliasse a mio fratello Giovanni: tutti gli dicono da anni che ha un profilo greco e volevo vedere se fosse possibile trovare qualcosa che gli assomigliasse. Quello che invece ho scoperto è la prova che il viaggio nel tempo è reale. Il busto non assomiglia a Gio, è letteralmente lui, dal naso alle sopracciglia al taglio degli occhi e i ricci; altro che eroe greco, qualcuno l’ha usato come modello. O Gio è un Time Lord che è tornato indietro nel tempo, è diventato un eroe e qualcuno gli ha scolpito un busto, oppure lo scultore è in realtà il Dottore che ha deciso di incasinare un po’ il flusso temporale. In ogni caso mi sento molto abbandonata e arrabbiata: perchè nessuno dei due mi ha mai dato un passaggio con il T.A.R.D.I.S.???

Il Museo di Scienze Naturali è fantastico, vale decisamente la lunga coda fatta sotto la pioggia per entrare. Una delle prime cose che ho visto è il minerale nella foto (…di cui non ricordo il nome. La mia memoria di pesce rosso colpisce ancora!) che mi è sembrato assolutamente pazzesco: sembra quasi gelato o panna e se non ci fosse stata la teca di vetro avrei probabilmente fatto qualcosa di molto scemo tipo provare a leccarlo.

Ho visto un dinosauro!!! Non è vero, ne ho visti moltissimi. Il Museo è pieno di scheletri, ricostruzioni e addirittura un T-Rex di dimensioni reali che si muove e fa versi, come se fosse vivo e intrappolato lì. Mi è venuta voglia di studiare scienze naturali nel giro di un paio di scheletri, voglia che è cresciuta nel resto della visita ma che è poi scemata altrettanto velocemente una volta tornata a casa. Yikes.

La quantità di minerali di tutti i tipi presenti nel Museo è fantastica: dai diamanti ai topazi, passando per rubini, oro, meteoriti e milioni di altre pietre preziose e semi-preziose. Alcune sono davvero spettacolari e artistiche, come dei piccoli quadri in miniatura, altre sembrano dei piccoli pianeti, altre ancora delle foglie o piante. Ci vogliono ore per vederli tutti ma è probabilmente una delle parti più belle di tutto il Museo. Mi ha anche fatto capire che non accetterò anelli di fidanzamento con un diamante da meno di 40 carati.

La National Gallery è piena di opere spettacolari, comprese alcune di Leonardo da Vinci. La mia preferita però resta questo paesaggio di Turner: mi sembra quasi una poesia resa quadro. La leggerezza delle pennellate, i colori delicati e allo stesso tempo abbastanza potenti da trasmettere emozioni, la luce e la maestria nel dipingere l’acqua e i riflessi della navi rendono questo quadro un vero capolavoro.

Giorno nuovo, parte nuova di Londra: questa volta sono andata al Tate Modern (a piedi ovviamente, perchè se posso evito il trasporto pubblico, da brava poraccia). Camminare di fianco al Tamigi mi ha permesso di vedere un sacco di scorci magnifici della città, come in questa foto. Faceva un freddo boia, come al solito: a quanto pare porto con me il vento freddo ovunque io vada. Che meraviglia.

Non sono un’esperta, ma anche io so riconoscere l’Arte quando me la trovo davanti al naso.

Scherzi a parte, il Tate ha una collezione ricchissima e molto interessante di opere diverse: quadri, statue, installazioni musicali e video e una grande quantità di pezzi politici, da quelli dedicati alla mancanza di donne artiste nei grandi musei a quelli che parlano di oppressione, guerre e morte. Va assolutamente visitato con molta calma e attenzione, perchè racchiude una serie di opere davvero uniche. E se ve lo dice una profana come me vuol dire che riesce davvero a emozionare e colpire tutti.

La vista dalla torre del Tate è affascinante e ti permette di vedere davvero la maestosità e grandezza della città. Unico avvertimento: portatevi una sciarpa. E un cappello. E dei guanti, se andate in pieno inverno, possibilmente non con le dita mozze.

Il London Bridge è enorme, molto più di quanto mi aspettassi. E’ anche pieno di gente e piccioni e pullman e macchine, quindi preparatevi al caos che si accumula man mano che vi avvicinate. La zona però è davvero bella, con molti edifici spettacolari tra cui il Shakespeare’s Globe da un lato e la Torre di Londra dall’altra.

Adorata Camden Town!! L’ultima parte di Londra che ho visto è probabilmente anche una delle mie preferite. Camden Road, il mercato sul Regent’s Canal, lo Stables Market con le sue statue di Amy Winehouse, Deadpool e un enorme Cyborg e ancora il Food Market rendono questo quartiere davvero unico. Le facciate dei negozi poi sono imperdibili: sono tutte coloratissime e incastonate su di esse si trovano enormi scarpe, teste di elefanti, maschere, piercing e molto altro. E’ una zona da Cappellaio Matto, nella quale ti aspetti che tutto possa succedere, come in una fiaba psichedelica.

Purtroppo non ho avuto tempo di visitare altro, data la mia imminente partenza per la tappa successiva e finale delle mie vacanze, ovvero Madrid, ma sono comunque molto felice per ciò che ho avuto occasione di vedere.

Comincio a credere che, inconsciamente, mi costringa a non vedere tutto quello che vorrei in modo da avere la scusa per rivisitare questi posti meravigliosi più avanti. L’ho fatto con Amsterdam, con Londra, Praga, persino con Madrid, che è stata la mia casa per quasi tre anni. Sono molto più sentimentale e legata alle città che visito di quanto mi piaccia ammettere. Che bello!

Vi lascio con questa riflessione di natura psicologica, così magari mi date una mano a trovare delle risposte. A cosa serve avere dei lettori se ogni tanto non puoi sfruttarli?

Scherzi a parte, vi saluto con un ultimo, breve consiglio: andate a Londra. Checché ne dica certa gente, non è sopravvalutata. Per nulla.

3 pensieri riguardo “Londra in 12 foto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...