Senza categoria

Pomeriggi piovosi: manuale di sopravvivenza

Oggi piove. Non succedeva da circa… mezza giornata? Una manciata di ore? Non lo so con esattezza. Quello di cui sono sicura al 100% è che non mi piace. La pioggia in autunno ed inverno è subdola, fredda, si infila in tutte le pieghe dei vestiti e ti bagna fino all’anima. In estate va bene, perché fa caldo e puoi fregartene, ma a metà ottobre è orribile.

Vediamo quindi come potremmo occupare il tempo in attesa di un miracolo meteorologico.

Fuori casa

Partiamo dal presupposto che non vogliate restare chiusi in casa, perché è noioso, perché non c’è il riscaldamento o per altre ragioni altrettanto valide. Ecco quindi una serie di proposte adatte a coloro che vogliono avventurarsi al di fuori delle mura domestiche.

1- Visitare un museo o un’esibizione è sempre una buona idea: si impara qualcosa di nuovo, si cammina per una paio di ore senza bagnarsi in luogo caldo (a volte troppo, maledetto riscaldamento a mille) e la prossima volta che avrete bisogno di fare sfoggio di cultura con qualcuno avrete vari temi intellettuali e fighi di cui parlare.

2- Se dovete studiare o semplicemente volete fare qualche ricerca o leggere un po’, fare un salto in biblioteca è sempre un’ottima soluzione. Ma non sempre è necessario un motivo per andarci: potete sempre gironzolare a caso tra gli scaffali e vi assicuro che troverete qualche titolo che attirerà la vostra attenzione. Se invece siete come me, il problema sarà l’opposto, ovvero riuscire a trovare il modo di uscire di lì senza ventimila nuovi libri da leggere.

3- Altra cosa che adoro fare è andare in una sala da tè, prendere una bella fetta di torta e qualcosa di caldo da bere, e poi leggere per ore. Se invece non volete leggere, andateci con un’amica o amico. Mangiare e spettegolare insieme per un po’ di tempo è sempre una meraviglia.

La volta in cui lessi circa 600 pagine in un pomeriggio

4- Se trovate qualche titolo che vi sembra interessante, andate al cinema.

5- Non so voi, ma non riesco mai a passare tutto il tempo che vorrei con mia nonna. Un pomeriggio di pioggia è il momento perfetto per visitare un parente che non vediamo quanto vorremmo: trascinati da racconti di tempi più o meno lontani, le ore passeranno in un lampo.

6- Per chi ha la patente o un amico di essa munito, fare un giro in macchina nelle colline o in campagna può essere molto divertente.

Se avete il mare vicino, copritevi e andate in spiaggia: fissare i cavalloni è fantastico.

In casa

1- Pulire e/o riordinare casa magari non è la cosa più divertente del mondo, ma con la colonna sonore giusta possiamo occupare il tempo in modo produttivo.

2- Consiglio ovvio e scontato ma non per questo meno importante: guardate un film o una serie tv. Mettetevi comodi sul divano, magari con una copertina e una tazza di cioccolata calda o tè e perdetevi nel mondo di Netflix, Amazon Prime, Sky o qualunque altra piattaforma usiate.

Braulio, tesoro mio, mi manchiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

3- Provate ad ascoltare un podcast. Vi lascia le mani e gli occhi liberi, quindi funziona anche come colonna sonora mentre fate altro. In questi giorni io sto ascoltando Murderville, GA, del quale vi parlerò qui tra qualche tempo. (Edit: ecco l’articolo!!)

4- Se avete lo spazio in salotto, provate a imparare o inventare una coreografia per una canzone che vi piace.

5- Cucinate qualcosa di nuovo o più complicato del solito. Tempo libero ne avete, quindi tanto vale usarlo in modo delizioso no?

Basmati con verdure varie e uovo: non così difficile da fare ma buonissimo

6- Imparare un nuovo solitario/gioco di carte è sempre divertente, parola di giocatrice di poker incapace.

7- Last but not least, i pomeriggi di pioggia sono il momento perfetto per leggere. Pensateci per un momento: siete sul divano, con una coperta a tenervi caldo, sul tavolino di fianco a voi c’è una tazza di tè fumante e magari qualche biscotto. Se avete il camino, a questo punto è sicuramente acceso. L’unico rumore che si sente è quello della pioggia, le pagine che girate e lo scoppiettio della legna del fuoco. Tra le mani avete un bel libro che vi trasporta immediatamente in un altro mondo. Non è una delle immagini più belle di sempre?

6 pensieri riguardo “Pomeriggi piovosi: manuale di sopravvivenza

    1. Proprio perché non mi piacciono ho dovuto trovare un sacco di cose da fare per renderle belle! 😊 Il camino lo trovo sia in montagna, come dici tu, sia a casa mia: è un edificio piuttosto antico e all’ultimo piano, dove vivo, c’è un piccolo caminetto nel salotto.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...