Bookmas 2019 · Libri · One-Night Books

One-Night Books | Abbiamo sempre vissuto nel castello, Shirley Jackson | Bookmas 2019 Day 15

Ci volle un po’ di tempo da quando scoprii l’esistenza di ‘Abbiamo sempre vissuto nel castello’ e il momento in cui lo comprai e lo lessi. Ne avevo sentito parlare benissimo, sia della storia sia dell’autrice ed ero estremamente curiosa: mi era stato dipinto come una colonna fondamentale della letteratura horror sebbene, a differenza di autori come King, si concentrasse più sulla tensione e le emozioni umane che sullo splatter o mostri e creature spaventose.

Appena ebbi qualche soldo disponibile decisi quindi di comprarlo e di soddisfare la mia curiosità e, catturata dallo stile fluido e fantastico, lo finii in pochissimi tempo.

Trama

Mary Katherine Blackwood, chiamata Merricat, vive con la sorella maggiore Constance e il vecchio zio Julian nella mansione di famiglia; da sei anni il resto dei parenti sono morti avvelenati durante una cena. Da allora, i tre sopravvissuti vivono isolati, odiati e scherniti dagli abitanti del paesino che mal sopportano la loro presenza.

Ma per Merricat la vita è comunque bellissima: nella vecchia casa circondata da un giardino nasconde i suoi tesori e mette protezioni contro ogni male; aiuta la sorella in casa e chiacchiera con lo zio che cerca di finire di scrivere le sue memorie da anni. Due volte a settimana Merricat va al villagio a fare la spesa, dove ascolta sempre le chiacchiere dei paesani con pazienza e distacco.

Questo equilibrio effimero viene messo a rischio quando alla mansione arriva il cugino Charles Blackwood, che inizia a cercare di dividere Constance dalla sorellina e lo zio per appropriarsi dell’eredità della famiglia. A questo punto Merricat decide di spaventare Charles per scacciarlo via, ma le cose non vanno come lei aveva previsto: presto infatti le due sorelle si troveranno ad affrontare l’odio che da anni si accumula nei loro confronti, pronto ad esplodere con tutta l’irrazionalità delle passioni e delle paure umane.

Commento finale

Fin dalle prime righe di questo libro il lettore si trova catturato in un mondo surreale e con un’atmosfera strana, crudele. La tensione permea come una patina leggere la prima parte del romanzo, onnipresente e mai dimenticata. Tra le azione degli abitanti del paesino e le riflessioni di Merricat, colui o colei che legge vede un mondo nuovo costruirsi sotto i propri occhi: descritti da una narratrice molto originale, i temi principali del libro, ovvero la solitudine, l’odio irrazionale nei confronti del ‘diverso’ e infine i legami familiari, prendono vita quasi come personaggi secondari.

Il libro presenta una serie di emozioni e comportamenti visti attraverso gli occhi di una ragazzina particolare che lei stessa riferisce in modo distorto, aumentando così la percezione di un pericolo di fondo, in un continuo crescendo di inquietudine. Il punto forte del libro è proprio questa continua paura di fondo che viene canalizzata così bene attraverso le azioni di una Merricat preoccupata ed eccitata in modo quasi febbrile per via dei cambi che stanno avvenendo contro la sua volontà.

Sono rimasta molto colpita da questo romanzo: poche volte ho trovato mondi e/o situazioni creati con tanta maestria. Le emozioni che il libro trasmette sono davvero tante, ma spicca fra tutte la paura sottile causata dalle sfaccettature peggiori dell’essere umano; per quanto l’umanità si sia evoluta nei millenni passati, ciò che si nasconde nel fondo del nostro cuore non è cambiato più di tanto e, se capita, siamo ancora capaci di azioni orrende.

3 pensieri riguardo “One-Night Books | Abbiamo sempre vissuto nel castello, Shirley Jackson | Bookmas 2019 Day 15

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...