Consigli di lettura · Libri

Ti consiglio il libro perfetto – capitolo 4

Ci ho messo una vita intera, ma sono finalmente pronta a consigliare altri 10 libri per tutti i gusti (+1). Anche questa volta ho cercato di scegliere vari argomenti e generi per coprire un ampio spettro di gusti. Ammetto di aver scelto un paio di romanzi piuttosto pesanti e decisamente non per tutti, ma non temete, le altre opzioni sono molto più easy!

  • Per chi cerca un romanzo duro e non adatto a tutti: Una storia crudele, Natsuo Kirino. Keiko, una scrittrice di successo, scompare nel nulla, lasciando dietro di sé solo un manoscritto che descrive una terribile esperienza vissuta in passato, ovvero un anno passato in prigionia quando era ancora una bambina. Nessuno sa esattamente cosa fosse successo in quel periodo, dato che fino ad allora Keiko non ne aveva parlato con nessuno, e il manoscritto descrive nei dettagli gli abusi subiti e il modo in cui la ragazzina era finalmente riuscita a contattare il mondo esterno e scappare. Ma le cose non sono sempre quelle che sembrano, e la scomparsa della donna solleva molte altre domande. Come dice il titolo, la storia descritta e il passato dei personaggi nascondono fatto orribili e crudeli, non adatti a tutti; come capita spesso nei romanzi della Kirino sono presenti abusi sessuali e violenze su minori. Perciò leggete questo libro solo se siete sicuri al 100% di poterlo reggere.
  • Per chi cerca un thriller sorprendente: Central Park, Guillaume Musso. Alice, poliziotta di Parigi, si risveglia a Central Park, ammanettata a un uomo che non conosce, con la camicia sporca di sangue e un proiettile mancante nella pistola. A quel punto i due dovranno imparare a fidarsi l’una dell’altro e cercare in tutti i modi di scoprire cosa sia successo nelle ultime ore e come sia possibile che il mistero si colleghi al passato e alla vita privata di Alice. Ho divorato questo romanzo in un giorno solo, completamente catturata dalla storia e curiosissima di conoscere il mistero che si cela dietro il traumatico risveglio della coppia.
  • Per chi vuole scoprire un lato nuovo e oscuro di Camilleri: Un sabato con gli amici, Andrea Camilleri. Sei amici che si conoscono dai tempi del liceo hanno preso l’abitudine di ritrovarsi per una cena insieme tutti i sabato. Ma l’arrivo di una settima persona, un altro compagno di scuola, sconvolge le loro vite, riportando a galla terribili segreti e minacciando i precari equilibri creatisi all’interno del gruppo. Questo romanzo è uno dei due che non è per tutti, ve lo dico subito; si parla di abusi su minori, omicidi, droghe e sesso, che Camilleri narra in tono diretto, senza nascondere nulla, creando una galleria di personaggi unici, più cattivi che buoni, con segreti e un passato violento pronto a tornare all’improvviso per cambiare tutto.
  • Per chi sta studiando lo spagnolo e vuole migliorare leggendo un libro per bambini: Manolito Gafotas, Elvira Lindo. La vita del quartiere di Carabanchel Alto, a Madrid, è molto più divertente e particolare se vista attraverso gli occhi (e gli spessi occhiali) di Manolito. Il libro è scritto in modo semplice, diretto ai lettori più giovani, ma chiunque può leggerlo e divertirsi con le avventure di Manolito e tutti i suoi amici e parenti.
  • Per chi vuole sentirsi alieno per un po’: Nessuna notizia di Gurb, Eduardo Mendoza. Restiamo in Spagna, ma questa volta a Barcellona: due alieni atterrano vicino alla città catalana e uno in particolare, Gurb, scompare. Il suo compagno di viaggio decide allora di iniziare a cercarlo prendendo sembianze umane e girovagando per una Barcellona in pieni lavori per le Olimpiadi del 1992, restando confuso dalle usanze umane e imbattendosi in ogni possibile situazione assurda ed esilarante. Il punto forte del romanzo è la parte comica: il tono leggero e costantemente stupito davanti a certi aspetti della vita umana, che per noi sono comunissimi, fa vedere il tutto da punti di vista nuovi e assurdi, con risultati spassosi.
  • Per chi vuole un capolavoro fantasy con donne forti e super badass: Il Priorato dell’Albero delle Arance, Samantha Shannon. Ead, dama di compagnia della regina Sabran Nona, è in realtà parte di una società segreta che usa la magia per proteggere la sovrana. Dall’altro lato dell’Abisso, la giovane Tané si allena per diventare cavaliere di draghi. Quando un vecchio e potentissimo nemico inizia a risvegliarsi e minaccia di mettere a ferro e fuoco tutto il mondo, i regni dell’Oriente e l’Occidente hanno una sola possibilità per sopravvivere, ovvero unire le loro forze. Ma le enormi diversità culturali e religiose, che da decenni dividono il mondo, rendono difficilissima un’alleanza. Questo libro, che ammetto essere piuttosto lungo, è meraviglioso: i personaggi sono costruiti alla perfezione, con donne forti e pronte a lottare per ciò in cui credono per protagoniste, e il world building è uno dei migliori che abbia mai letto. La storia è incredibile, appassionante e impossibile da lasciar perdere, un’avventura epica con draghi, leggende, magia e milioni di altri dettagli fantastici.
  • Per chi ama le storie di rapine rocambolesche e il fantasy: Sei di Corvi + Il regno corrotto, Leigh Bardugo. Kaz Brekker, giovane ma temutissimo bandito del Barile, viene assoldato dal ricco mercante Jan Van Eck per rapire uno scienziato dall’inoppugnabile Corte di Ghiaccio. Kaz mette insieme una piccola squadra per la missione, formata dall’acrobata Inej, il pistolero Jesper, la Grisha Nina, il giovane chimico Wylan Van Eck, figlio del mercante che li paga, e infine il Drüskelle (o cacciatore di Grisha) Matthias. Ma la loro missione non finisce nel modo desiderato, e i sei si trovano, nel secondo libro, a dover affrontare l’intera città di Ketterdam per fare giustizia. Questa duologia è spettacolare, una delle migliori che abbia mai letto. I personaggi sono fantastici, in grado di lottare anche contro il proprio passato per migliorarsi; la storia è una specie di Ocean’s 11 in versione cartacea ambientata in un’altro mondo, con continui colpi di scena e tantissima azione.
  • Per chi vuole due racconti pieni di poesia: Ora e per sempre, Ray Bradbury. Nel primo racconto, Da qualche parte suona un’orchestrina, un giornalista si ritrova in una cittadina che sembra sospesa nel tempo, un luogo incantato che nasconde un grande segreto. Nel secondo, Leviatano 99, il capitano di un’astronave guida il suo equipaggio in una caccia lunghissima sulle tracce di una cometa che distrugge tutto ciò che incontra nel suo passaggio. Ciò che più mi è piaciuto di queste storie è la poesia che si incontra ovunque nel testo: le due storie si leggono in fretta ma la bellezza dei testi resterà con voi per sempre. Qui trovate una recensione più completa.
  • Per chi vuole conoscere le differenze tra educazione dei maschi e delle femmine: Dalla parte delle bambine, Elena Gianini Belotti. Che ci piaccia o meno, maschi e femmine vengono cresciuti in modo diverso, fin dalla tenerissima infanzia. E ciò che imparano nei primi mesi rischia di diventare l’unico modo di vivere che conoscono, con conseguenze ingiuste per tutti. Con questo saggio Elena Gianini Belotti ci presenta il frutto di anni di lavoro, interviste e studi in modo chiaro e diretto, mettendoci sotto al naso uno dei maggiori motivi per cui il patriarcato ha ancora tanto potere sulla nostra società: ci educano in modo da dare alle bambine un ruolo passivo e lasciano l’aggressività ai maschietti, con risultati che purtroppo vediamo tutti i giorni nelle enormi differenze tra i due sessi. Consiglio questo volume a chiunque si interessi di pedagogia, sociologia e femminismo e voglia capire un po’ meglio la nostra società.
  • Per chi vuole una storia romantica leggera con una coppia gay: Tuo, Simon, Becky Albertalli. Simon da tempo si scambia email con Blu, un ragazzo di cui non conosce l’identità. Ma quando un compagno di scuola scopre le mail e le usa per ricattare Simon, il ragazzo si trova davanti a un bivio: deve scegliere se aiutare il ricattatore e rischiare di perdere degli amici oppure lasciare che qualcun altro racconti a tutta la scuola della sua omosessualità, privandolo della possibilità di fare coming out nei suoi termini. Raccontato con semplicità ma in grado di emozionare, questo romanzo si legge in fretta e cattura con la storia di un primo amore dolce e universale. Qui trovate una recensione più completa.

Per ora è tutto, buona lettura!!

2 pensieri riguardo “Ti consiglio il libro perfetto – capitolo 4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...