Bookmas 2020 · Libri

Commenti vari su Sonno profondo di Banana Yoshimoto e i racconti come forma narrativa | Bookmas 2020 Day 22

Hello!!!! Qualche giorno fa ho comprato e letto Sonno profondo, una serie di tre racconti brevi della Yoshimoto. È stato il mio quarto volume dell’autrice giapponese, dopo Kitchen, Lucertola e Sly. Mi è piaciuto abbastanza, ma devo ammettere che i racconti, in generale e non solo quelli di Banana, non mi fanno impazzire.

In Sonno Profondo, seguiamo le storie di tre personaggi e le loro notti particolari. Nella prima, che da il nome alla raccolta, la protagonista dorme in continuazione, giorni e notte, complicando la sua relazione con un uomo sposato. Il secondo segue una giovane donna alla quale è morto il fratello, cosa che ha risvolti inaspettati sulla vita della cugina. La terza storia ha come personaggio principale un’altra ragazza che da qualche tempo beve molto, cosa che la porta a fare sogni legati a una vecchia rivale d’amore.

Tutti i brani sono quindi incentrati sulla notte e le sue paure, ma anche le speranze, i fantasmi e le passioni che il buio nasconde. Sono intriganti ma concisi, poetici nella semplicità e la magica atmosfera creata dalla Yoshimoto.

Eppure non sono riuscita ad appassionarmici più di tanto, come mi succede ogni volta in casi del genere. Perché i racconti non fanno per me, non importa quante volte ci provi.

Preferisco di gran lunga seguire storie più complesse, più elaborate: per quanto belli, i racconti sono brevi, e mi sembra che appena inizi a entrarci e dare loro una certa importanza essi siano già finiti. Ci ho provato con Murakami (L’elefante scomparso), Twain (Contro i luoghi comuni) e innumerevoli altri autori e autrici, sempre senza molto successo. Con le fiabe dei Grimm invece è diverso, perché lì le storia sono complete, con una morale; i racconti invece mi sembrano sempre finestre sulla vita dei personaggi, finestre che vedo mentre sono su un treno o un pullman, attraverso le quali scorgo solo alcuni istanti di vita per poi perderle per sempre. Mi sembrano sempre incompleti, purtroppo.

È una cosa che mi dispiace molto, ma a quanto pare i racconti, brevi o lunghi che siano, non fanno per me.

Un pensiero riguardo “Commenti vari su Sonno profondo di Banana Yoshimoto e i racconti come forma narrativa | Bookmas 2020 Day 22

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...