Film · Serie e Film

Knives Out è una figata – Recensione spoiler-free + Why You Should Watch It

Qualche sera fa (ovvero la settimana scorsa, come minimo), ho visto un film che mi è piaciuto moltissimo e che è diventato subito uno dei miei preferiti di sempre, ovvero Knives Out, conosciuto in Italia come Cena con delitto.

Trama

Harlan Thrombey, famoso scrittore di gialli, viene trovato morto dopo il suo 85esimo compleanno nella sua enorme villa. Una settimana dopo, due agenti di polizia e l’investigatore privato Benoit Blanc decidono di interrogare i familiari presenti alla festa di compleanno, così come Marta, la giovane infermiera di Harlan, per stabilire definitivamente se si è trattato di un omicidio o di un suicidio.

La famiglia si rivela subito estremamente disfunzionale, formata da un gruppo di ricchi uomini e donne spregiudicati e due ragazzini viziati, sempre ad un passo dall’attaccarsi verbalmente l’uno con l’altro e ad abusare della pazienta del capofamiglia. Marta invece è il loro contrario: è un’immigrante, lavora sodo ed era diventata l’unica vera amica di Harlan nei suoi ultimi mesi. Inoltre, ha un disturbo che la fa vomitare quando mente, cosa che spinge Benoit Blanc a richiedere il suo aiuto per le indagini.

A questo punto, mentre Marta viene interrogata, scopriamo cos’è davvero successo quella notte, ma saperlo non faciliterà la situazione per nessuno, dato che la lettura del testamento, la tensione interna alla famiglia e la presenza di Marta porteranno la storia in una nuova, inaspettata e geniale direzione piena di colpi di scena e con un finale eccellente.

Why You Should Watch It

Chris Evans, Captain America, Golden Boy per eccellenza, nella parte dello stronzo è una decisione ottima: vederlo insultare tutti è fantastico.

Consiglio spassionato: se potete, guardatelo in lingua originale con sottotitoli (o senza, fate voi): doppiato si perdono giochi di parole, battute e l’accento del Profondo Sud di 007 aka Daniel Craig.

Il cast è stellare, anche per una profana del cinema come me. Ma i grandi nomi non sono solo lì per stupire: le attrici e gli attori sono incredibilmente convincenti e hanno un’ottima chimica che completa davvero il film, che già parte da un’ottima sceneggiatura.

I colpi di scena sono pensati benissimo, e per quanta attenzione presterete, vi assicuro che resterete stupiti quanto scoprirete come sono andate davvero le cose e chi è la/il colpevole.

Nonostante la tensione e il fatto che sia un giallo, ci sono molti momenti che fanno ridere come matti (la lettura del testamento, per esempio, mi ha fatta sganasciare dalle risate).

La colonna sonora spacca, sia nei brani originali sia nelle canzoni di altri artisti (tra cui Sinatra e i Rolling Stones).

Cita Sherlock Holmes ed è chiaramente influenzato ed inspirato dai romanzi di Agatha Christie, e devo dire che Benoit Blanc mi ha ricordato più volte Poirot, almeno in alcuni modi di fare.

Marta è una grande protagonista, una donna semplice ma forte, fondamentalmente buona ma che non si lascia sballottare in giro come una marionetta, in enorme contrasto con una famiglia di ricchi stronzi convinti di esserle superiori solo per la differenza economica tra loro.

E’ soddisfacente. Non posso dire molto per evitare spoiler, ma vi assicuro che non potrete non essere fieri dei personaggi (un@ in particolare) per le decisioni prese, soprattutto nell’ultima scena: è uno dei finali più fighi di sempre, secondo il mio modesto parere.

La casa in cui si svolge la storia è bellissima, dentro e fuori, me ne sono innamorata e appena sarò milionaria me ne comprerò una identica. Ha anche un passaggio e una stanza (non così) segreta!! E’ il mio sogno, una casa con passaggi conosciuti solo da pochi eletti, stanze misteriose nei muri, scale scricchiolanti, finestre che non dovrebbero esistere…

In conclusione, guardatelo. Knives Out è una figata che si merita tutta la vostra attenzione, almeno per un paio di ore.

PS: lo trovate su Amazon Prime!

6 pensieri riguardo “Knives Out è una figata – Recensione spoiler-free + Why You Should Watch It

  1. SPOILER WARNING
    Ho adorato in particolare il personaggio di Ana de Armas, l’unica veramente pura in mezzo a una manica di stronzi, egocentrici e opportunisti. La scena finale in cui li guarda tutti dall’alto lascia una soddisfazione immensa nello spettatore.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...