...Harmony · Libri · Rant Review

Ho letto un Harmony (e si è rivelato un disastro) – Promessa di matrimonio

Qualche giorno fa sono andata a fare un giro con mia nonna, e tra un caffè, un debito da saldare e fin troppe confezioni di maionese in frigo, ci siamo trovate all’edicola vicino a casa sua. Nonna si è presa uno di quei giornaletti con i programmi della tele perché c’era Il Volo in copertina, che a lei piacciono tanto, e io… mi sono fatta comprare ben quattro Harmony.

Il motivo è semplice: ero curiosa. Conosciamo tutti la reputazione di questi romanzi, ma per una volta volevo sbatterci il naso contro e controllare con i miei occhi e le mie cellule grigie se la loro dubbia fama fosse o meno meritata. E lo è, ora posso ammetterlo. Vero, ne ho letto solo uno, ma è stata un’esperienza indimenticabile, anche se per le ragioni sbagliate.

Trama

Ambientato tra l’Inghilterra e l’Africa nel 1721, il libro segue Rowena, figlia maggiore di un mercante caduto in disgrazia, mentre tenta di salvare la sorella da dei pirati algerini. Per farlo, la ragazza è costretta a chiedere aiuto a Tobias, un armatore nemico di suo padre, che accetta a una condizione: una volta recuperata la sorella, Rowena dovrà fare sesso con lui. La giovane accetta e, travestita da ragazzo, sale di nascosto sulla nave di Tobias per essere presente durante il salvataggio della sorella, pur sapendo che a casa l’aspetta il suo misterioso e sconosciuto promesso sposo, in grado di salvare la famiglia dalla rovina economica, che potrebbe non volerla più una volta saputo dove Rowena sia andata.

Commenti

La storia inizia con un tentato stupro. Yay. Come introdurre una protagonista bellissima, affascinante e irresistibile per gli uomini? Semplice, apri il tuo libro con un uomo che tenta di stuprarla quando lei ha quindici anni. Cristo santo quanto odio tutto. Non ho nemmeno la forza di commentare quanto sia orribile questa scelta, quindi andiamo avanti.

Rowena è un perfetto esempio del fenomeno “not like other girls/Mary Sue“: è fisicamente bellissima, con una massa di capelli rossi (credo) e occhi verdi (ma potrei sbagliarmi) che incantano chiunque la guardi. O meglio, fa ribollire ed eccitare qualunque maschio la guardi, ma detto così a me fa un po’ schifo (all’autrice no). In qualche modo, distacca su tutte le altre donne (chiamate quasi sempre “femmine”) e ne è consapevole, pronta ad usare la propria bellezza per ottenere quello che vuole, eppure riesce in contemporanea ad essere del tutto inconsapevole dell’effetto che fa. Non chiedetemi come, perché non riesco proprio a capirlo. Rowena è perfetta, una vergine unica nel suo genere (??), bellissima anche quando ha i capelli rasati, è vestita da maschio e puzza perché non si fa un bagno da settimane dato che è su una nave. Buon per lei, ma almeno un cazzo di difetto poteva averlo no?

Lui, Tobias, è un coglione. Anche lui bello come un Adone, non sia mai che un Uomo Harmony™ sia nulla di meno di un cazzo di modello di GQ, è ricco, misterioso e rompi coglioni. Ci mette circa dieci pagine a baciare la protagonista a forza, senza che lei gli dia il permesso, poi la obbliga a cedere e fare sesso con lui dopo aver salvato la sorella, sebbene, state attenti, LUI AVESSE COMUNQUE INTENZIONE DI SALVARE LA RAGAZZA, PRIMA ANCORA CHE ROWENA LO SUPPLICASSE. LUI LA MANIPOLA E LA COSTRINGE AD ACCETTARE UNA NOTTE DI SESSO. CHE POI DIVENTANO DUE MA IL PUNTO NON E’ QUELLO, IL PUNTO E’ CHE NON SI MANIPOLA LA GENTE IN QUESTO MODO, SEI A UN PASSO DALLO STUPRO MALEDETTISSIMA TESTA DI CAZZO.

Lei accetta solo perché pensa di non avere altra scelta, pur non volendolo del tutto e desiderando mantenersi casta per il proprio futuro promesso sposo. Alla fine, quando si arriva al fatidico momento, Tobias si ferma e le dice che se non vuole non deve farlo, ma lei decide di continuare (anche se dice esplicitamente che lo fa soprattutto perché se no si sentirebbe in colpa, quindi non è che le cose migliorino più di tanto).

Parliamo ora della proposta di matrimonio. Per salvare la famiglia dalla rovina, Rowena accetta di sposare un Lord misterioso di cui non sa nulla. E’ chiaro fin da subito che tale misterioso uomo è Tobias sotto un altro nome, ma facciamo finta di non averlo capito, fingiamo per un attimo di essere del tutto coglioni. Questo tizio, che sa solo che Rowena è figlia di un suo nemico, decide di mettere lei e suo padre in una posizione in cui sono costretti ad accettare la sua proposta di matrimonio, senza dire nulla sulla sua identità. Una volta che Rowena accetta, la obbliga a fare sesso con lui; ora, Rowena sa che si dovrà sposare ma non con chi, e sa anche che c’è la possibilità che il suo futuro marito, una volta scoperto che lei è andata a letto con un altro, decida di lasciarla. Noi conosciamo l’identità del marito, quindi non è un problema, ma Tobias non le dice nulla fino alla fine, la scopa e le fa vivere un sacco di ansie e drammi perché Rowena deve fare sesso con lui per salvare la sorella, ma al tempo stesso lei è convinta che così facendo stia sacrificando il suo matrimonio e quindi il futuro della sua famiglia. Vi rendete conto che razza di pasticcio si crea??????? E’ malato giocare così con la gente, perché anche se Rowena si innamora di Tobias (chi l’avrebbe mai detto!), lei passa tutto il tempo del libro a sentirsi in colpa e tormentarsi, mentre Tobias gioca con lei, la scopa, la bacia a forza anche quando lei gli dice di smetterla e la stuzzica in continuazione. Per non parlare del milione di volte in cui le dice che se il suo equipaggio scoprisse che lei è travestita da uomo ma in realtà è una donna, lui non potrebbe proteggerla e tutti la stuprerebbero a turni.

Al di là delle terribili scelte fatte per mandare avanti la trama, il linguaggio usato è banale, ripetitivo, una sfilza di cliché assurdi. L’unica scena di sesso è descritta nel modo più piatto e meno eccitante che abbia mai letto, e ho all’attivo migliaia di fanfiction; le metafore sono le più basic che possiate immaginare, e le continue descrizioni della bellezza dei due protagonisti diventano una palla dopo due pagine, figuratevi duecentottanta. E come se non bastasse, una personaggio secondario, una donna araba, viene descritta come “con forme così arrotondate che un chilo in più sarebbe stato un disastro”. Sul serio??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

L’unico aspetto semi positivo della storia è la presenza dei pirati: danno un tocco di avventura che rende il tutto un pochino (molto ino) più passabile da leggere. In breve, Promessa di matrimonio ha rovinato il trope Enemies to Lovers ed è una cosa che mi fa incazzare moltissimo.

See ya!

PS: Dopo tutto quello che ho detto, ho ancora intenzione di leggere gli altri tre, anche se le mie aspettative sono bassissime. Perché alla fine è divertente, leggere libri come questi, che mi permettono di non pensare più di tanto. Anche se sono pieni di cliché, scelte stupide e sessismo non troppo velato. Che ci posso fare, ogni tanto il trash fa bene all’anima, soprattutto se poi ci si incazza e ci si sfoga su internet.

PPS: Happy Pride month y’all!!!! 🏳️‍🌈🏳️‍🌈🏳️‍🌈🏳️‍🌈🏳️‍🌈🏳️‍🌈🏳️‍🌈🏳️‍🌈🏳️‍🌈🏳️‍🌈 And remember: it’s time to shit on the straights ✌️

15 pensieri riguardo “Ho letto un Harmony (e si è rivelato un disastro) – Promessa di matrimonio

      1. Per me è lo stesso, volevo vedere se le mie aspettative erano esagerate o meno e invece si sono rivelate addirittura troppo ottimiste 😬

        "Mi piace"

  1. Grazie a te ho scoperto che con Mary Sue si intende un personaggio femminile così perfetto da risultare stucchevole. A me però difficilmente farebbe quest’effetto, dato che adoro le brave ragazze! 🙂

    Piace a 1 persona

      1. No, anzi più è perfetto e più mi ci affeziono. Penso ad esempio a Brandon di Beverly Hills o a Dawson di Dawson’s Creek: li adoravo entrambi alla follia! 🙂 Grazie per la risposta! 🙂

        Piace a 1 persona

      2. La perfezione in assoluto non esiste nel mondo reale. Ma può esistere qualcuno che è perfetto per te, e sono convinto che se tu lo trovassi non proveresti fastidio, ma anzi ti sentiresti molto fortunata. A meno che tu non sia totalmente disinteressata alle questioni sentimentali, come nel mio caso! 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...