Bookmas 2021 · Consigli di lettura · Libri

Ti consiglio il libro perfetto – capitolo 7: romanzi letti quest’anno | Bookmas 2021 Day 13

E’ da un bel po’ di tempo che non vi do qualche consiglio di lettura rapido e indolore. Per carità, in questi giorni non vi sto dicendo nulla oltre a “leggete questo e quello”, ma questa volta mi riferisco a un post completamente dedicato a dare consigli come avevo iniziato a fare un paio di anni fa. Perciò rimbocchiamoci le maniche e partiamo: è ora di parlare delle vostre prossime letture.

  • Per chi cerca una serie di gialli italiani leggeri e divertenti ma intelligenti e unici: La serie del Barlume, Marco Malvaldi. La cittadina di Pineta, in Toscana, ha un particolare record di cui non credo vada molto fiera: ogni anno qualcuno muore. E ogni anno le indagini ufficiali della polizia sono affiancate e aiutate a quelle ufficiose che avvengono all’interno del Barlume, grazie a quattro pensionati amanti del gossip e di misteri e un barista che non li sopporta più.
  • Per chi vuole scoprire il lato (quasi) scabroso del XVIII secolo: Lady Susan, Jane Austen. Breve romanzo epistolare che segue la storia di Lady Susan, sfacciata e calcolatrice vedova che si diverte a distruggere famiglie e sedurre uomini pur di migliorare il suo stile di vita (e se nel frattempo infastidisce o strapazza la figlia, beh, a lei non fa né caldo né freddo). Lady Susan è uno di quei personaggi che non puoi non adorare sebbene non siano brave persone, anzi; ma le sue macchinazioni e i suoi piani sono estremamente accattivanti da leggere, anche quando rischiano di rovinare la vita ad altre persone. Un po’ tipo Cersei…
  • Per chi cerca una saga fantasy mozzafiato: Ciclo di Terramare (o Earthsea), Ursula K. Le Guin. Formato da cinque romanzi e vari racconti, il ciclo segue una serie di personaggi e le loro avventure in giro per il mondo di Terramare. nel primo libro conosciamo Ged, un potente mago che deve correggere un grave errore che rischia di distruggere il mondo intero. A partire dal secondo romanzo, l’universo di Ged e delle persone attorno a lui si complica e allarga, portando i lettori in giro per gli angoli più solitari e misteriosi di Terramare. Questa è una saga che consiglio davvero a tutti, perché, oltre a essere interessantissima, riesce anche a portare discussioni su temi importanti e attuali alla luce tramite le storie dei personaggi.
  • Per chi cerca un modo nuovo di vedere la mitologia greca: Il canto di Penelope, Margaret Atwood. Penelope è uno di quei personaggi che conosciamo tutti ma di cui sappiamo quasi nulla. Famosa come moglie e simbolo della fedeltà coniugale, Penelope è spesso ridotta a un ruolo infimo nella storia di Ulisse. E non è giusto. In questo breve romanzo, la Atwood ci racconta la vita di Penelope dalla nascita (e il tentativo di omicidio da parte di suo padre) fino al matrimonio con Ulisse, la guerra contro Troia e ciò che avvenne in seguito, ascoltando per una volta la voce di Penelope e il suo punto di vista su uno degli eroi greci per eccellenza. Preparatevi, perché questa è una lettura intensa ma bellissima.
  • Per chi vuole perdersi in un sogno (letteralmente): Piranesi, Susanna Clarke. Piranesi vive nella Casa, un’infinita villa piena di statue, con le fondamenta allagate dal mare e certi saloni che danno direttamente sul cielo. Piranesi vive da solo e non esce mai dalla Casa, che cerca di mappare e studiare e con la quale ha un rapporto quasi simbiotico. Ma ben presto l’arrivo di un’altra persona rovina l’equilibrio che si era creato, e il nostro eroe deve iniziare a scavare nel suo stesso passato, da tempo dimenticato, per cercare di salvare il suo futuro. Questo è uno di quei libri che non si dimenticano mai: è un sogno e un incubo insieme, un viaggio psichedelico nella mente umana e tra i recessi dell’arte che tutti dovrebbero leggere almeno una volta.
  • Per chi vuole commuoversi: Finché il caffè è caldo + Basta un caffè per essere felici, Toshikazu Kawaguchi. In una serie di racconti lunghi, Kawaguchi ci narra le storie di una serie di personaggi legati a un piccolo bar, che permette di viaggiare nel passato. Preparate i fazzoletti, perché le storie sono tutte commoventi e bellissime.
  • Per chi cerca una biografia catartica e motivante: L’educazione, Tara Westover. Tara è nata e ricresciuta in una di quelle famiglie americane che cercano con tutte le loro forze di nascondersi dal sistema, studiando a casa e costruendo un bunker per la vicina fine del mondo. Dopo anni vissuti nel nulla, Tara trova la forza e il coraggio di addentrarsi nel mondo per educarsi e studiare. E così facendo inizia a domandarsi cosa succeda davvero nella sua famiglia e se i suoi parenti siano davvero nel giusto. L’educazione è una storia fantastica, che dimostra quanto possiamo migliorarci e imparare se abbiamo il coraggio di uscire di casa.
  • Per chi vuole riflettere sul nostro rapporto con la morte: Smoke gets in your eyes, Caitlin Doughty. La morte è forse l’unica cosa che ci accomuna, ma il modo in cui la vediamo e viviamo cambia da persona a persona. Ma come società occidentale abbiamo punti di vista diversissimi da altre culture: nessuna è sbagliata, ma alcune sono più umane di altre. Attraverso la storia di Caitlin e il suo lavoro in un obitorio possiamo cercare di capire meglio come e cosa pensiamo della morte e chiederci se siamo davvero in grado di affrontarla in modo sano e umano.
  • Per chi cerca un racconto breve assurdo e geniale: Ranocchio salva Tokyo, Murakami Haruki. Murakami ha uno stile unico e particolarissimo, che unisce aspetti fiabeschi con storie prettamente umane. In questo romanzo breve (anzi, brevissimo), questi particolari vengono spinti fino all’estremo grazie a un Ranocchio con una missione fondamentale: salvare Tokyo da un terremoto devastante.
  • Per chi cerca una serie unica con personaggi incredibili: l’intera saga del Grishaverse, Leigh Bardugo. Questa saga è composta (per ora, l’autrice ci sta ancora lavorando su) da una trilogia e due duologie. La storia si apre con la trilogia formata da Tenebre e Ossa, Assedio e Tempesta e infine Rovine e Ascesa, che segue Alina Starkov dal momento in cui scopre di avere dei poteri in grado di salvare il suo paese e tutto ciò che ne consegue. Dopo la trilogia c’è la duologia formata da Sei di Corvi e Il regno corrotto (un gruppo di giovani criminali che devono rapire uno scienziato da una fortezza inespugnabile) e infine dalla serie su Nikolai Lantsov, re di Ravka con un enorme segreto (King of Scars + Rule of Wolves). Vi ho già rotto le palle infinite volte con questa saga ma per un ottimo motivo: è una figata. Se proprio non volete leggere la serie per qualche ragione assurda, guardate la serie su Netflix e ringraziatemi.

7 pensieri riguardo “Ti consiglio il libro perfetto – capitolo 7: romanzi letti quest’anno | Bookmas 2021 Day 13

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...