Cronache di crescita personale

Covid&Compleanni – Cronache di crescita personale #8

Il karma ha un enorme debito con me. Accetto pagamenti sotto forma di 1) un (1) milione di euro; 2) un lavoro in libreria; 3) tra uno (1) e tre (3) fidanzat@.

Le cose stanno così: dopo due anni di pandemia, durante le quali tutta la mia famiglia, i miei amici e colleghi si sono ammalati una se non due volte mentre io sfuggivo ogni volta, a quanto pare è giunto anche il mio momento. La settimana scorsa mi sono presa un raffreddore normalissimo e per sicurezza ho fatto un tampone salivare, che è risultato negativo. Un paio di giorni dopo ho deciso di rifarlo, stavolta in farmacia, giusto per conferma.

Solo che la conferma che ho avuto è stata l’opposto di quella che mi aspettavo, e all’improvviso mi sono trovata chiusa in casa fino al 5 (che poi, parlando con l’ASL, è diventato il 6). Ora, parliamoci chiaro: per me non è un problema fare il mio dovere e starmene chiusa in casa per un po’. Sto bene (anche il raffreddore è passato e ora sono completamente asintomatica), vivo con mio fratello e la gatta, quindi il fratello, dopo un test negativo, è andato via lasciandomi da sola. Ho cibo in frigo, una famiglia che vive vicina e mi può lasciare dalla roba sul pianerottolo, quindi sono fortunata e la quarantena non mi crea nessun vero problema o fastidio.

L’unica cosa che mi spiace davvero è che il primo luglio è stato il mio compleanno, il 25 per la precisione. Non sono una da grandi feste, ma sono decisamente una che adora andare a cena con le sue migliore amiche e magari fermarsi a chiacchierare in piazzetta per ore e ore fumando una sigaretta con una birra in mano e le zanzare che mi divorano le gambe. E in più Google mi aveva consigliato un sacco di mostre o attività interessanti qui a Torino, quindi per una volta avevo dei progetti veri e propri, eppure ho dovuto lasciar perdere tutto.

Tra tutti i problemi al mondo, questo è decisamente verso il fondo della lista, non ci sono dubbi. Ma questo non cambia il fatto che mi spiace aver passato la settimana del mio compleanno chiusa in casa lontano da amici e familiari. Mi mancano ancora quattro giorni al tampone d’uscita, giorni che probabilmente passerò a leggere e cucinare. Ho fatto una crostata alle fragole l’altro giorno che è venuta benissimo, considerando che era la prima mai fatta in vita mia. Magari oggi pomeriggio farò dei muffin (mandorle e peperoncino?). Di sicuro tra due minuti stenderò una macchinata e lotterò con la gatta perché ha la tendenza a usare gli abiti stesi come palestra. Domani invece potrei ricominciare a fare scrapbooking, chi lo sa.

Poteva andare peggio, tutto sommato.

6 pensieri riguardo “Covid&Compleanni – Cronache di crescita personale #8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...