Libri · Monthly Wrap-Up

Di rivali innamorati e Dei-Imperatori – Letture di Giugno 2022

Non ho letto moltissimo in questi mesi, troppo presa dalla ricerca del nuovo lavoro ma anche dal Covid e finalmente dal lavoro vero e proprio. Ora che mi sto abituando agli orari di Alice Pizza e che non devo più spedire ottocento CV al giorno dovrei avere di nuovo tempo per i miei hobby, ovvero leggere, scrivere qui e fare Scrapbooking, passatempo riscoperto da poco.

Detto ciò, parliamo delle mie letture di giugno, luglio e agosto arriveranno presto!

51 – The Way of Kings: Non è facile riassumere un libro da 1200 pagine in qualche frase, ma ci proverò. Nel primo libro delle Cronache della Folgoluce seguiamo diversi personaggi dai destini intrecciati tra loro ma anche con le sorti del mondo: Kaladin, guerriero tradito dal suo signore e venduto come schiavo, che deve combattere i suoi demoni per salvare. gli uomini che dipendono da lui; Shallan, ragazza nobile dal passato oscuro che cerca di derubare la principessa per cui lavora, e infine Salinar, mano destra del re che sta cadendo in disgrazia per via di visioni misteriose che gli indicano la via per salvare il regno. Ma ci sono molto altri personaggi attorno a loro che creano una storia complessa, intrigante e unica che cattura chi legge in un mondo bellissimo (e popolato da creature simili a granchi di ogni uso e dimensione, ma anche da spiritelli, Hoid e tantissimo altro).

52 – Warbreaker: In un altro mondo del Cosmere, la principessa Siri è costretta a prendere il posto di sua sorella e sposare il misterioso re-dio Susebron, che governa un regno considerato eretico, con il quale non può comunicare pena orribili punizioni. Mentre sua sorella Vivenna cerca di salvarla in una terra popolata da gente che odia e disprezza con l’aiuto di un gruppo di mercenari, Siri si rende presto conto che la corte nasconde un sacco di segreti e complotti contro e a favore di suo marito, e decide ben presto di capire meglio cosa la corte le nasconda, anche a costo di sfidare i potenti preti che la circondano e controllano ogni sua mossa. Preparatevi, se leggete questo libro, a ODIARE un personaggio in modo viscerale per una metà della storia, per poi vedere una bellissima trasformazione del loro carattere. Also, Siri è fantastica e la adoro.

53 – The Alloy of Law: la seconda serie di Mistborn è molto diversa dalla prima: passiamo da un mondo puramente fantasy a un’avventura stile Far West con elementi magici e un mistero degno dei migliori gialli, con personaggi fantastici (ed esilaranti) e una trama davvero accattivante. La storia è più breve rispetto alla prima ma non per questo meno interessante, e anche se mi sono presa una breve pausa dal Cosmere non vedo l’ora di continuare.

Legion (54), Legion: Skin Deep (55), Legion: Lies of the beholder (56): Stephen Leeds soffre di allucinazioni, anche se lui lo descriverebbe in un altro modo. Le sue allucinazioni, in ogni caso, sono persone vere e proprie che lui stesso crea e che lo aiutano a risolvere casi misteriosi e magici in giro per il mondo, sulle tracce di macchine che fotografano il tempo, ma anche donne scomparse, prigioni virtuali e molto altro. Preparate i fazzoletti, perché si piange.

57 – Stephen Leed: Death and Faxes: questa storia devo ammettere che mi è piaciuta di meno rispetto alle precedenti. Ambientata prima di Lies of the Beholder, è confusa, poco chiara e non necessaria al resto della storia. Peccato però, i primi tre libri erano molto belli.

Alcatraz vs (58) The Evil Librarians, (59) The Scrivener’s Bones, (60) The Knights of Crystallia: Alcatraz Smedry rompe sempre qualcosa, senza farlo apposta, “talento” che lo obbliga a cambiare famiglie affidatarie varie volte l’anno. Ma il giorno del suo tredicesimo compleanno cambia tutto: prima riceve della magiche sabbie dal padre scomparso, poi suo nonno appare nella sua camera con una storia pazzesca che gli cambierà la vita: Alcatraz infatti fa parte della famiglia Smedry, i cui membri dono tutti dotati di talenti particolari (come rompere le cose, arrivare sempre in ritardo, ballare male, perdersi e molto altro), fondamentali nella lotta contro i Bibliotecari, la setta segreta, potentissima e pericolosissima che controlla il mondo. Assieme al nonno, ad alcuni cugini e una guardia del corpo di tredici anni, Alcatraz dovrà salvare il mondo, possibilmente senza romperlo nel frattempo. Ammetto di non aver letto tutta la serie, ma per ora è divertente e molto assurda, anche se chiaramente per un pubblico più giovane rispetto agli altri libri di Sanderson.

61 – The Unhoneymooners: Al matrimonio della fortunatissima sorella, Olive scopre che lei e il suo nemico giurato Ethan, fratello dello sposo, sono gli unici a non essersi presi un avvelenamento da cibo avariato. Per evitare di sprecare la meravigliosa luna di miele già pagata alle Hawaii, Olive ed Ethan vengono spinti dagli sposi a prendere il loro posto per non sprecare l’occasione. Così i due nemici si troveranno in un resort bellissimo, costretti a fingersi più innamorati che mai per sfruttare appieno la vacanza gratis appena ricevuta. Ma non sarà facile, considerando che i due non riescono a stare insieme per più di un minuto senza iniziare a insultarsi… Se cercate una storia veloce, divertente e con il mio adorato trope enemies to lovers, look no further: The Unhoneymooners è il libro che fa per voi. Lo adorerete, promesso.

62 – Perfect State: in un mondo virtuale dove ogni persona si trova a comandare il proprio mondo perfetto, il dio-imperatore Kairominas, figura più importante nell’intero universo, si trova a dover andare fuori a cena con una donna nella sua stessa posizione, ovvero la dea-imperatrice di un altro mondo. Racconto molto rapido e carino, Perfect State è una lettura interessante e ben fatta, ma non necessaria o fondamentale.

63 – Death by Dumpling: Lana lavora nel ristorante cinese di famiglia quando dal nulla si trova coinvolta in un omicidio: uno dei loro vicini, allergico ai crostacei, viene trovato morto con dei ravioli ai gamberi del ristorante sul tavolo. La piccola comunità cinese viene travolta dalla polizia, ma Lana non ha intenzione di aspettare: armata di curiosità e fegato la giovane inizierà a investigare per conto suo, scoprendo segreti su tutti i vicini e mettendosi in pericolo… Romanzo carino ma non imperdibile, Death by Dumpling è una lettura veloce e abbastanza ben strutturata ma purtroppo non così geniale.

64 – 67: Heartstopper (vol. 1-4) (graphic novels) Charlie, uno dei pochi studenti apertamente gay della sua scuola, conosce il rugbista e compagno di classe Nick durante un progetto scolastico. Ben presto i due diventano amici, ma il loro rapporto inizia a cambiare quando entrambi si rendono conto di avere sentimenti per l’altro. Heartstopper è una storia incredibilmente carina e realistica, che affronta temi seri quali i disturbi alimentari, la depressione e fare coming out in toni umani, veri e al tempo stesso riesce ad essere tenera e adatta a lettori di ogni età (se i temi pesanti non vi disturbano).

The Tea Dragon Society (68), The Tea Dragon Festival (69) (graphic novels): Una delle storie più belle che abbia mai letto. Si tratta di una serie di libri illustrati che seguono le vicende di un’apprendista fabbro e gli amici che conosce man mano che scopre il mondo dei Draghi del Tè. Non credo che i libri esistano in italiano, ma il linguaggio usato è molto semplice e comprensibile. Ciò che ha reso la storia indimenticabile per me è la bellezza delle immagini. Vi giuro che mi sono messa a piangere, una volta finiti, da quanto questi libri sono belli.

70 – Princess Princess Ever After (graphic novel): della stessa autrice di Tea Dragon Society, PPEA segue le avventure di due principesse determinate a crearsi la vita che vogliono. La storia è per bambini, ma è carina anche per lettori più grandi. Detto ciò, Tea Dragon è molto più bello.

71 – Mooncakes (graphic novel): Nova è una giovane strega che vive con la nonna e la sua compagna, dando una mano nel negozio di magia. La sua vita viene stravolta quando dal nulla torna nella città la sua cotta di quando era bambina, lə licantropə Tam. Ma Tam non è l’unicə novità nella città: nella foresta iniziano ad apparire strane creature, e Nova, Tam e la nonna dovranno risolvere il mistero prima che sia troppo tardi.

72 – The ones who walk away from Omelas: Omelas è una città perfetta, in cui tutti sono sempre felici e nulla va mai male, ma la ragione della sua perfezione nasce dal soffrimento di un unico bambino: affinché il popolo sia felice, una persona deve vivere la propria vita nella sporcizia, solo e sofferente in una prigione, cosa di cui tutti sono a conoscenza. Racconto filosofico che obbliga chiunque lo legga a riflettere, Omelas è un capolavoro di Ursula K. Le Guin, di cui mi innamoro un pochino di più ogni volta che leggo qualcosa di nuovo.

73 – Sour Candy: Phil è un uomo normale con una vita normale. Ma quando si trova coinvolto in un incidente in macchina, la sua vita cambia del tutto: all’improvviso il mondo è convinto che Phil abbia un figlio. Ma il bambino non è un bambino qualunque, e Phil si trova in un incubo senza fine, da solo contro il mondo. Storia ben fatta e inquietante, Sour Candy è un racconto horror molto coinvolgente, sebbene non così spaventoso.

74 – La bugia di mezzanotte: Nirrim vive nel Rione, zona della città in cui ogni piacere e dolcezza sono vietati, pena il pagamento di un pegno di sangue. Ma quando la giovane viene imprigionata e conosce Sid, la sua vita cambia del tutto. Sid le racconta che l’Alta Stirpe, ovvero la classe sociale che governa la città, fa uso di magia; convinta che un cambiamento sia necessario, Nirrim decide di fidarsi di Sid e tentare di cambiare la sua vita e quella delle persone che conosce, ma ben presto la giovane si renderà conto che tutto quello che conosce potrebbe essere una bugia. Primo libro di una duologia, La bugia di mezzanotte è una storia fantasy queer ben strutturata ed evocativa che si legge in fretta e con piacere.

75 – Get a life, Chloe Brown! Quando un incidente la fa riflettere sulla sua vita, Chloe si rende conto che non può più lasciare che la sua malattia la fermi dal provare nuove esperienze, e decide così di fare una lista di cose nuove da fare per movimentare le sue giornate. E, sorprendendo se stessa per prima, Chloe decide di chiedere aiuto a Red, il vicino di casa con cui litiga ogni volta che si incrociano. Possibile che la tensione tra i due non sia solo perché non si sopportano? Se cercate una storia romantica veloce, divertente e con una protagonista diversa dal solito (ovvero una donna di colore e disabile), Get a life fa per voi. E preparatevi, perché questo è il primo di tre romanzi dedicati alle tre sorelle Brown.

76 – Take a hint, Dani Brown! Dani, sorella di Chloe, è una giovane professoressa alla ricerca di un “friend with benefits”; Zafir è una delle guardie di sicurezza dell’università dove lavora Dani. Quando un video di Zafir che “salva” Dani da un’esercitazione antincendio diventa virale, i due decidono di fingere una relazione per aiutarsi a vicenda. Ma la finzione ben presto rischia di diventare reale, con grande terrore di Dani… Devo essere sincera: ho preferito il primo libro rispetto a questo. Ciò non toglie che la storia sia comunque carina e divertente. Il terzo però non l’ho ancora letto, ho bisogno di una pausa dalle storie d’ammmmmore.

E con questo, per ora (e giugno) è tutto. Luglio e agosto arriveranno presto, anche perché purtroppo ho letto meno. See ya!

6 pensieri riguardo “Di rivali innamorati e Dei-Imperatori – Letture di Giugno 2022

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...