Libri · Recensioni

The Unhoneymooners è adorabile – Recensione

Uno dei libri più carini letti ultimamente è senza dubbio The Unhoneymooners: è piaciuto moltissimo anche ai miei genitori (mio padre l’ha confuso con un altro ma una volta iniziato non l’ha più mollato, mia mamma invece me l’aveva chiesto dopo aver letto un articolo in cui ne parlavo) ed è una lettura perfetta se cercate qualcosa di leggero, divertente e molto tenero.

Trama

Al matrimonio della fortunatissima sorella gemella, Olive scopre che lei e il suo nemico giurato Ethan, fratello dello sposo, sono gli unici a non essersi presi un avvelenamento da cibo avariato. Per evitare di sprecare la meravigliosa luna di miele già pagata alle Hawaii, Olive ed Ethan vengono spinti dagli sposi a prendere il loro posto. Così i due nemici si troveranno in un resort bellissimo, costretti a fingersi due sposini novelli, più innamorati che mai per sfruttare appieno la vacanza gratis appena ricevuta. Ma non sarà facile, considerando che i due non riescono a stare insieme per più di un minuto senza iniziare a insultarsi…

Commenti

Adoro Olive perché mi rivedo abbastanza nel suo pessimismo. Tra le due gemelle, lei è quella sfigata, indecisa, convinta che la sua vita non sarà mai nulla di spettacolare e fiabesco. Eppure non si lascia abbattere da nulla e cerca di ottenere il meglio che crede di meritarsi. Ethan invece è un uomo di successo, bello e che fa infuriare Olive a ogni possibile occasione. I due litigano ogni volta che sono nella stessa stanza per più di qualche minuto. Ma quando il caso li costringe a stare insieme, i due pian piano iniziano a conoscersi davvero. Credo che ormai sappiate tutti quanto mi piacciono gli enemies to lovers, quindi questa è la trama perfetta per me.

Ma se si tratta di un trope ormai conosciuto e ben esplorato, in questo caso è estremamente piacevole perché i due protagonisti sono realistici e umani, sbagliano, cadono e si feriscono e cercano di sistemare i loro errori come faremmo tutti noi.

Altro punto di forza del romanzo è il sottile umorismo delle autrici, che rende la lettura leggera e piacevole senza mai stancare. La trama infatti non è delle più originali, ma è comunque una lettura fantastica proprio perché con personaggi adorabili e un senso dell’umorismo davvero azzeccato. Altro particolare che incolla alle pagine è la presenza di una trama secondaria che si sviluppa in disparte, per poi unirsi a quella principale verso il finale, cambiando tutto.

Se volete leggere qualcosa di divertente e rapido o, se come me, volete avvicinarvi di più ai romanzi rosa, questo è il romanzo perfetto per voi, promesso.

Pubblicità

5 pensieri riguardo “The Unhoneymooners è adorabile – Recensione

  1. “Per evitare di sprecare la meravigliosa luna di miele già pagata alle Hawaii, Olive ed Ethan vengono spinti dagli sposi a prendere il loro posto per non sprecare l’occasione”

    spero che la trama proposta l’abbia scritta tu perke c’è un evidentissimo orrore di ripetizione! mamma mia nn si può leggere o non notare!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...