All things Youtube

Carrellata di canali True Crime su YouTube (perché mi va)

Se avete già letto qualcosina del mio blog, probabilmente sapete che il true crime è un argomento che mi interessa moltissimo. Ho già parlato di diversi canali che seguo sul tema, ovvero Eleanor Neale, Bella Fiori e Bailey Sarian, nonché il podcast/canale This is MONSTERS, ma oggi voglio espandere la lista con altri youtubers, meno conosciuti ma altrettanto fantastici.

  • CoffeHouse Crime: Adrian ha un piccolo (relativamente, data la sua rapida crescita) canale nel quale parla di casi da tutto il mondo. I suoi video, oltre a essere fatti benissimo e narrati con grande abilità, sono tra i 15 e i 35 minuti, rendendoli particolarmente adatti a chi non ha molto tempo.
  • Danielle Kirsty: L’idea di base di Danielle è la stessa di Bailey, cosa che Danielle riconosce e sottolinea nella descrizione dei suoi libri. Ma Danielle parla di casi diversi da quelli di Bailey: è innegabile che alcune storie siano state narrate da varie persone, ma in genere Danielle parla di casi estremamente complessi e violenti che in genere vengono ignorati da altri youtuber.
  • GRAZY TV: Grazy, con un passato da cantante kpop alle spalle, si concentra su casi avvenuti in Asia, soprattutto Corea e Giappone. I suoi video sono brevi e dritti al punto, tra i 15 e 25 minuti, unendo casi di omicidi con cospirazioni e misteri non ancora risolti.
  • Mollie Westbrook: Mollie è una di quelle youtuber che si meritano molta più attenzione. E’ giovanissima ma riesce a catturare che guarda i suoi video immediatamente grazie alla sua voce calma e la capacità di rendere ogni storia estremamente interessante, anche se la conoscete già. I suoi video tendono ad essere più lunghi di quelli nominati sopra, con lunghezze che vanno da mezz’ora a un’ora e mezza (in media, 50 min). Ma vi prometto che ne vale la pena!
  • That Chapter: Mike ha la grande capacità di parlare di crimini e di inserire battute qua e là senza mai mancare di rispetto alle vittime delle storie che racconta. I suoi video sono brevi (18-30 min) ma ricchi di interviste, interrogatori o video di sorveglianza dei vari casi, cosa che li rende estremamente interessanti. Potrebbe volerci un attimo ad abituarsi al suo accento irlandese o il balletto della life insurance, ma vi prometto che una volta che ci riuscirete non riuscirete a smettere di guardare il suo canale.
  • Joshua Miles: Joshua si concentra su casi poco conosciuti, con spiegazioni esaustive e lunghe su vittime e colpevoli. E’ un narratore molto accattivante e calmo, che in genere non da le sue opinioni personali ma si mantiene concentrato sui fatti. I suoi video sono lunghetti (40-70 min) ma sempre molto interessanti ben fatti.

E con questo, per oggi è tutto. Buona visione!

10 pensieri riguardo “Carrellata di canali True Crime su YouTube (perché mi va)

  1. Ah sì, ogni tanto cmq ascolto in inglese. Il mio problema vero è che spesso i canali di true crime li ascolto mentre faccio altro, stile podcast di sottofondo. Se sono in italiano riesco a seguire, per quelli in inglese la mia attenzione deve essere catalizzata, tutto qui 😁

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...