Music Monday · Musica

Dorothy – Music Monday #2 | Bookmas 2019 Day 2

Ho scoperto la rock band californiana Dorothy in modo molto particolare: guardando un video fan-made sulle donne della Marvel.

La canzone mi piacque moltissimo, e quando qualche giorno dopo trovai un’altro brano (Raise Hell) in una playlist su Spotify, decisi di avventurarmi nel mondo di Youtube e Wikipedia per conoscere meglio il gruppo e la loro musica.

La band è attualmente formata da cinque membri: Dorothy Martin, la cantante, Devon Pangle alla chitarra, Jason Ganberg alla batteria, Eli Wulfmeier, seconda chitarra, e Eliot Lorango, bassista. Dal momento della loro creazione, nel 2014, tutti i componenti tranne la Martin sono cambiati o tornati dopo qualche anno di pausa.

Afetr Midnight è il primo singolo del gruppo, seguito, sempre nel 2014, da Wild Fire e Wicked Ones, tutti parte del loro primo EP, intitolato Dorothy. Quello stesso anno appaiono due volte su Rolling Stones, la prima nella Artists You Need to Know list e, qualche mese dopo, in quella dei migliori nuovi artisti del 2014. Inoltre, realizzano una cover di No Church in the Wild di Jay-Z e Kaine West che diventa parte fissa delle loro esibizioni live.

Nel 2016 esce il loro primo album, Rockisdead che comprende alcune delle canzoni del primo EP più brani completamente nuovi e fantastici. Tra essi, il mio preferito al momento è Bang Bang Bang. Qualche mese dopo viene pubblicato il singolo Get Up. Sempre nel 2016 viene annunciato che i Dorothy apriranno per un’altra delle mie band preferite, ovvero gli Halestorm (thank you gay gods), collaborazione che porta a meraviglie quali quelle che trovate nel prossimo video.

Il 2018 segna l’anno in cui i Dorothy pubblicano il loro secondo album, 28 Days in the Valley, che contiene 13 canzoni spettacolari, con testi potenti, più femminili e personali, come la cantante ammette in varie interviste, tra cui quella su Sweetwater e al programma live Good Day LA. Qui possiamo vedere un lato più privato della cantante, che non ha problemi ad ammettere i suoi problemi passati con l’alcolismo e la dipendenza e a crearci sopra brani emozionanti e fantastici.

I Dorothy sono un gruppo grandioso. Ammetto di non conoscerli ancora a fondo, ma ho intenzione di continuare a seguirli, perché spaccano. Hanno sonorità rock pure, con richiami a grandi gruppi del passato, senza per questo copiare nessuno. La voce della Martin è unica e mi piace moltissimo, è perfetta per questo tipo di musica e melodie. Credo si meritino un enorme successo, perché hanno dimostrato di avere tutte le carte in tavola.

Raised myself for a million lies
I could sell religion to Jesus Christ
A broken home, I left behind
Gave up everything for a couple of lines

I know my time is growing near
My heart is empty and there’s no tears
I wasted so many years
Lost in the bottle ‘till I disappeared

Heading down the same routine
My throne is high just like a king
But black tar and nicotine
Shot me in the heart and killed my dreams

Black Tar and Nicotine

Potete trovare i Dorothy su Instagram, Youtube, sul Sito ufficiale e su Spotify.

3 pensieri riguardo “Dorothy – Music Monday #2 | Bookmas 2019 Day 2

      1. Quando deciderai di farlo, scoprirai una serie tv semplicemente strepitosa. Colgo l’occasione per dirti che ho sfornato un nuovo post, più precisamente una classifica dei migliori film del decennio: spero che ti piaccia! 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...